Cannoli siciliani

  • Dolce
  • Difficile
  • 90 min
  • Fritto
  • 335 kcal
  • 10 porzioni

Preparazione

  1. Pasta: impastate assieme tutti gli ingredienti. Lasciate riposare la pasta per 4 ore coprendola, in modo che non si secchi. Tiratela poi a sfoglia sottile e ricavate dei dischi del diametro di 12 cm.

  2. Arrotolate ciascun disco di pasta su una forma da cannolo da 12 cm saldando bene i bordi con un po’ di acqua.

  3. Friggete i cannoli in olio bollente e scolateli su carta da cucina.

  4. Attendete qualche minuto, poi con l’aiuto di una pinza estraete la forma in metallo.

  5. Ripieno: sbattete la ricotta con lo zucchero a velo e la vanillina.

  6. Aggiungete i canditi tritati, poi trasferite la massa in frigorifero fino al momento del consumo.

  7. Ponete la ricotta in una sac à poche e farcite i cannoli, poi adagiateli sul piatto da portata.

  8. Decorazione: guarnite i cannoli con i canditi, spolverizzate con zucchero a velo e servite subito.

In collaborazione con

Ingredienti

  • Pasta per 20 cannoli:
  • 250 g di farina
  • 30 g di strutto
  • 25 g di zucchero
  • 10 g di cacao amaro
  • 1 cucchiaio di aceto di vino
  • 130 g d’'acqua circa
  • olio per friggere
  • Ripieno per 20 cannoli:
  • 600 g di ricotta Granarolo
  • 230 g di zucchero a velo
  • 70 g di arancia candita
  • 2 bustine di vanillina
  • Decorazione:
  • canditi a spicchi
  • zucchero a velo

Condividi su:

Stampa la ricetta

Ricotta Granarolo

Prepara questa ricetta con:

  • Ricotta Granarolo

    La Ricotta Granarolo è versatile e leggera, ideale in cucina per mantecare primi piatti, per ripieni di paste e torte salate e per gustose ricette dolci. Consigliata perché fonte di naturale di Calcio, elemento indispensabile per rinforzare e mantenere la salute delle ossa in ogni fase della vita come la crescita, la gravidanza, l’allattamento e l’età matura. In più non contiene conservanti.

Consigli e curiosità

Tante varianti per tutti i gusti

Le origini del cannolo siciliano Le origini del cannolo, capolavoro dell’arte dolciaria siciliana, restano avvolte nella leggenda. Si racconta che la nascita del cannolo sarebbe avvenuta a Caltanissetta, l’antica “Kalt El Nissa”, sede di harem saraceni in cui le donne preparavano deliziosi dolci e, fra questi, anche i cannoli. Altre fonti, invece, narrano che il dolce sia stato preparato per la prima volta dalle monache di un convento vicino a Caltanissetta in occasione del carnevale.

Numero Verde Servizio Consumatori

Dal Lunedì al Venerdì ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00

800-848015