Crostata di prugne

  • Dolce
  • Media
  • 40 min
  • In forno
  • 422 kcal
  • 8 porzioni
Preparazione
  1. Pasta frolla: tagliate il burro freddo a cubetti, poi amalgamatelo rapidamente a tutti gli altri ingredienti. Aromatizzate con la buccia grattugiata del limone.

  2. Con il mattarello stendete sulla spianatoia infarinata la pasta allo spessore di 3-4 mm.

  3. Con la pasta stesa foderate uno stampo da crostata da 26cm di diametro già imburrato e infarinato. Rifilate la pasta sui bordi e, con i rebbi di una forchetta, punzecchiate il fondo. Ponete lo stampo e la frolla rimasta in frigo.

  4. Farcia: mescolate lo zucchero e il caffè alle mandorle tritate.

  5. Distribuite il composto sul fondo del guscio di frolla.

  6. Ricoprite con la confettura di prugne livellando la superficie.

  7. Stendete la frolla rimasta e ricavate delle strisce.

  8. Adagiate le strisce sulla crostata incrociandole, poi rifilate la pasta sui bordi.

  9. Infornate la crostata a 175° per 30/35 minuti. Quando la crostata sarà cotta, sfornate e, dopo 5 minuti, sformatela e fatela raffreddare sulla gratella.

In collaborazione con

Ingredienti
  • Pasta frolla:
  • 125 g di burro Granarolo
  • 1 uovo extra fresco Granarolo
  • 250 g di farina
  • 95 g di zucchero a velo
  • buccia grattugiata di 1/2 limone biologico
  • 1 puntina di lievito
  • 1 pizzico di sale
  • farina per stendere
  • Farcitura:
  • 600 g di confettura di prugne
  • 50 g di mandorle tritate fini
  • 1/2 cucchiaino di caffè in polvere
  • 1 cucchiaio di zucchero

Condividi su:

Stampa la ricetta
Burro Granarolo
Prepara questa ricetta con:
  • Burro Granarolo

    Il Burro Granarolo è fatto esclusivamente con panne italiane a garanzia della qualità che da sempre Granarolo vuole offrirti . Burro Granarolo è ideale per qualsiasi utilizzo in cucina: ottimo per la preparazione di dolci a caldo, come torte e crostate, indispensabile per condire i tuoi primi piatti. La qualità di questo prodotto è stata riconosciuta ed approvata dall’AMPI - Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

Consigli e curiosità Tante varianti per tutti i gusti

I segreti di una buona frolla Per ottenere una buona frolla friabile utilizzate un burro di qualità. E’ infatti il burro che svolge la funzione di ridurre la forza del glutine, impedendogli di legare l’impasto. Ricordate di scegliere lo zucchero semolato fine, oppure lo zucchero a velo. Le due tipologie di zucchero vi consentiranno un buon aumento di volume e svolgeranno l’importante funzione di assorbire l’umidità di cui hanno bisogno per sciogliersi. Lavorate la pasta in fretta ed iniziate ad impastare con la punta delle dita evitando di scaldare troppo l’impasto, al fine di non sciogliere il burro con il calore delle mani. Infine, dopo aver sfornato la crostata, sformatela sulla gratella: questo passaggio eviterà che l’umidità si condensi alla base del dolce inumidendolo.

 

Contattaci

Numero Verde Servizio Consumatori

Dal Lunedì al Venerdì ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00

800-848015