Treccine di pane al grana con mandorle

  • Antipasto
  • Media
  • 50 min
  • In forno
  • 146 kcal
  • 16 porzioni
Preparazione
  1. Sciogliete in 150 g d’acqua il lievito di birra e il malto.

  2. Miscelate le due farine, apritele a fontana, aggiungete il lievito sciolto e iniziate a lavorare il pastone unendo l’olio e l’acqua necessaria ad ottenere una pasta liscia, elastica e morbida. Incorporate il sale e mescolate.

  3. Lasciate lievitare la pasta protetta fino al raddoppio del volume, poi rilavoratela e aggiungete il Grana Padano D.O.P.

  4. Rendetela omogenea e dividetela in porzioni di 50/60 g. Da ogni pezzo ricavate un filoncino che doppierete e intreccerete.

  5. Nella “cruna” della treccina infilate una mandorla non sbucciata.

  6. Adagiate le treccine su delle placche foderate con carta da forno, proteggetele e lasciatele lievitare fino al raddoppio del volume.

  7. Infornate a 180° per 20/23 minuti.

In collaborazione con

Ingredienti
  • 400 g di farina 0
  • 100 g di farina integrale
  • 10 g di malto
  • 25 g di lievito di birra
  • 3 g di sale
  • 30 g di olio extravergine d’'oliva
  • 70 g di Grana Padano D.O.P. Grattugiato Granarolo
  • 16 mandorle con la buccia

Condividi su:

Stampa la ricetta
Grana Padano DOP grattugiato fresco Granarolo
Prepara questa ricetta con:
  • Grana Padano DOP grattugiato fresco Granarolo

    Il Grana Padano DOP grattugiato fresco Granarolo è un formaggio tipico italiano, prodotto nel pieno rispetto del disciplinare del Consorzio di Tutela DOP. Viene prodotto utilizzando solo latte vaccino proveniente dalle stalle della Valle Padana. In particolare, la zona di produzione e di grattugiatura del Grana Padano DOP. È il territorio delle province di Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbania, Vercelli, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova a sinistra del Po, Milano, Monza, Pavia, Sondrio, Varese, Trento, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza, Bologna a destra del Reno, Ferrara, Forlì Cesena, Piacenza, Ravenna e Rimini, nonché i seguenti comuni della provincia di Bolzano: Anterivo, Lauregno, Proves, Senale-S. Felice e Trodena. È un alimento genuino e nutriente, con un ottimo rapporto tra valore energetico, qualità e quantità dei nutrienti contenuti. Inoltre è ricco di calcio e di fosforo, necessari per il mantenimento delle ossa e dei denti.

Consigli e curiosità Tante varianti per tutti i gusti

Il malto Nella panificazione il malto, che si presenta sotto forma di liquido denso e di colore scuro, viene utilizzato per favorire la lievitazione, inoltre rende la superficie dei prodotti più dorata. Lo potete acquistare nei supermercati più forniti, oppure nei negozi che vendono prodotti naturali e biologici.

 

Contattaci

Numero Verde Servizio Consumatori

Dal Lunedì al Venerdì ore 9.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00

800-848015